Labbra perfette? La formula magica esiste.

Labbra perfette? La formula magica esiste.

Belle come un bocciolo di rosa, rosse come il cuore, incantate come polvere magica. Ispirano, conquistano, seducono. Morbide e carnose o delicate e discrete, purché idratate, toniche, armoniose: le labbra, fulcro del viso, indiscusso emblema di sex appeale, sensualità, fascino, attirano l’attenzione e attraggono con la loro espressività. Interpreti delle emozioni, complici dell’erotismo e simbolo del romanticismo, catturano gli sguardi e non si limitano certo alla comunicazione, ma invitano all’affettività, stimolano alla passione, preludono il piacere. Il loro talento sconfina nell’eros più profondo, e le industrie produttrici di make up lo sanno bene! Rossetti full colors, gloss brillanti, nuance lucide o satinate, texture morbide lunga tenuta altamente performanti e matite contorno labbra per ricorrere ai trucchetti correttivi quando sono tendenzialmente sottili. L’immaginario collettivo e gli attuali codici estetici indicano che le più desiderate, le più belle e le più amate siano quelle turgide e carnose. Ad Irvine, California, un team di chirurghi plastici ha sviluppato uno studio approfondito su quali canoni labiali interpretino l’ideale di perfezione, sottoponendo a 150 volontari la visione di 100 foto di donne, e le labbra che hanno riscosso maggior successo sono risultate quelle piene e voluminose, la cui grandezza ricopriva almeno il 10% del terzo inferiore del viso. Basilare però un giusto equilibrio labiale, con un volume mai ripartito casualmente e sempre armonico e proporzionato. Avere labbra perfette è uno dei desideri estetici più frequenti, e l’aumento volumetrico, il refresh lips o la ridefinizione del contorno labbra sono i trattamenti più richiesti in medicina estetica da donne di tutte le età. Per eseguire un filler labbra occorrono in genere 15 o 20 minuti, il trattamento è ambulatoriale e indolore grazie all’anestetico locale, e il risultato è immediato.

– Ma la perfezione esiste? E quali sono le labbra perfette?

Dottoressa Maria Stella Tarico, chirurgo plastico: “ La formula magica esiste:

  • Rapporto di 1-1.6 tra il labbro superiore e i terzi esterni del labbro inferiore.
  • Rapporto di 1-1.2 tra il labbro superiore e il segmento centrale del labbro inferiore.
  • Lieve accentuazione dell’arco di cupido.
  • Angoli delle labbra acuti e non ricurvi verso il basso.

Importante è arrivare al risultato definitivo in modo graduale. La perfezione, comunque, non è solo un parametro scientifico. È necessario studiare il tipo di labbra della paziente e valutarne il rapporto che queste hanno con la forma del viso, prima di eseguire il filler.”

– Quando possiamo parlare di labbra sensuali o invece di labbra ridicole e fuori luogo?

“Una semplice regola: l’aumento volumetrico deve essere sempre con effetto naturale, senza ricorrere a nessuna moda o ad esempi di dive dello star system. La vera bellezza è una questione identitaria, un parametro strettamente personale, e fin troppo spesso vediamo labbra non proporzionate e armonizzate al resto del viso.”

Canoni, parametri, perfezione… Tratteggiare l’immagine della femminilità contemporanea in un dettaglio estetico così importante non è così facile, e al di là dei codici esiste anche un gusto personale di rappresentare la bellezza di un sorriso. E in ogni caso… stop ai canotti!