Blefaroplastica

blefaroplastica

Durata: 30 minuti circa

Ricovero: si

Recupero: 7 giorni

Anestesia: locale con sedazione

Blefaroplastica: informazioni generali

La Blefaroplastica, detta anche chirurgia delle palpebre, è una procedura di chirurgia dedicata alla correzione degli inestetismi delle palpebre. L’intervento di Blefaroplastica rimuove l’eccesso cutaneo o adiposo intorno agli occhi, corregge difetti estetici come palpebre superiori cadenti, borse e occhiaie o accumuli di grasso, che rendono lo sguardo stanco, spento e invecchiato, e restituisce freschezza e luminosità agli occhi. La cute delle palpebre cede e perde la sua naturale elasticità a causa dell’età. I soggetti più giovani ricorrono all’intervento per fattori ereditari, in quanto la cosiddetta borsa sotto gli occhi è un fattore genetico. A volte la ptosi della palpebra, oltre ad essere un inestetismo, riduce il campo visivo. In questo caso è possibile ricorrere alla Blefaroplastica per motivi funzionali oltre che estetici. E’ possibile intervenire sia sulla palpebra superiore che su quella inferiore, o su entrambe (Blefaroplastica completa).

L'intervento

L’operazione consiste nell’incidere la palpebra superiore, o inferiore, o entrambe. Il taglio forma un’ellisse. Il chirurgo elimina il tessuto adiposo in eccesso in caso di borse, o la cute in eccesso in caso di ptosi. Le suture sulle palpebre superiori vengono praticate dove sono presenti le pieghe naturali dell’occhio, in modo da risultare invisibili; sulle palpebre inferiori vengono praticate appena al di sotto della rima palpebrale. Dopo l’intervento, la palpebra superiore, prima rilassata, appare tesa, elastica e ringiovanita, la borsa sottostante sparisce. L’intervento dona nuova vita e luminosità allo sguardo.

La più rilevante novità, che rende l’intervento meno invasivo, è una nuova tecnica: la Blefaroplastica Inferiore Trans-congiuntivale, che rimodella la palpebra inferiore, con asportazione delle borse adipose, senza cicatrice esterna. Una prospettiva inedita per il paziente, che in passato doveva rassegnarsi ad una, anche se poco visibile, cicatrice. Lì dove un tempo c’era un’incisione esterna, oggi c’è un’incisione interna alla palpebra inferiore. Questa tecnica è indicata su pazienti che hanno solo eccessi di grasso, senza necessità di rimodellamento di cute e muscolo. I segni dell’incisione non saranno visibili.

Anestesia: locale più sedazione

Il decorso post-operatorio

Dopo l’intervento sulle suture verranno applicati dei semplici cerotti. Il paziente potrà tranquillamente vedere in quanto l’occhio non necessita di benda. Il medico prescriverà un collirio e degli antibiotici. In genere non necessitano antidolorifici. I cerotti potranno essere eliminati in 5/6 giorni. Le normali attività potranno essere riprese in massimo 7 giorni.

Visita preliminare, intervento e decorso post-intervento saranno effettuati e monitorati personalmente dalla dottoressa Maria Stella Tarico presso il Centro di Catania.

 



Contattaci.

Ci confronteremo, gratuitamente 

e senza alcun impegno.