Trattamenti estetici, è boom tra gli over 60.

Trattamenti estetici, è boom tra gli over 60.

Sogni… ne abbiamo tutti alimentati e vissuti molti. Maschere? Ne abbiamo indossate diverse. Alla soglia dei 60 anni, liberi di togliersi la maschera e di essere le persone che si è, arriva il momento dei bilanci, delle riflessioni, della ricerca di equilibrio. E di una nuova bellezza. Passano gli anni, ma il fascino resta, perché la vera bellezza è intramontabile. Se l’età media si alza continuamente, e la longevità non fa più paura, ecco che giovanotti di 60 o 70 anni esibiscono un nuovo sex appeale che li rende più che mai attraenti: un’allure intrigante, sofisticata, misteriosa, sintomatica di una grande forza interiore. Basta osservare Isabella Rossellini, ancora ambasciatrice di bellezza, che a 65 anni torna ad essere il volto di Lancòme nel mondo, immortalata dal maestro della fotografia Peter Lindbergh, il più famoso fotografo di moda che ha liberato l’immagine femminile dall’ossessione della perfezione e dell’eterna giovinezza. Ed anche per gli uomini, la bellezza è una questione di identità. Basta osservare Kevin Costner, Richard Gere, Harrison Ford, Pierce Brosnan. Belli e over sexy, cioè… over sixty! Come il buon vino, con il tempo si può migliorare, e nonostante l’inesorabile passare del tempo si può acquistare charm e carisma. Ma qual è il segreto della bellezza over 60? Ritmi di lavoro più lenti, maggior attenzione all’alimentazione, alla salute, al benessere interiore, ma prima di tutto, piacere a sé stessi. E qualche saggio ritocco, per piacersi di più. Quando ci si piace tutto è più facile. E’ vero, a volte è difficile riuscire a slegarsi dalla fisicità prorompente della giovinezza. Ma liberi dalle ossessioni, liberi di invecchiare, la terza età va comunque vissuta occupandosi di sé, curandosi, amandosi. E se l’uso indiscriminato del ritocco può depauperarci della nostra umanità, è possibile gestire l’età senza cadere nella facile tentazione del “per sempre giovani”, semplicemente modificando quelle cose che non ci fanno vivere bene. Sono sempre di più le donne e gli uomini che si rivolgono ad un chirurgo estetico, e tra loro aumenta il numero di quelli non più giovanissimi: mentre da un lato si abbassa l’età media dei primi “ritocchini”, infatti, dall’altro cresce quella dei pazienti over 60 (ma anche over 70, arrivando agli 80enni), che chiedono l’intervento del bisturi per migliorare il proprio aspetto e star meglio col proprio corpo. Ma vediamo quali sono gli interventi più richiesti:

Dr. Maria Stella Tarico: “Gli interventi più richiesti sono quelli che spaziano dalla rigenerazione dell’area genitale femminile fino ad un approccio multidisciplinare rispetto alla bellezza e alla salute: le donne si rivolgono all’endocrinologo, al chirurgo plastico, al ginecologo. Superata una certa età chi si rivolge al chirurgo estetico sembra puntare soprattutto a piacersi. Da un lato ci sono i trattamenti più prettamente medici, verso i quali ormai c’è una certa disinvoltura, come per le cheratosi senili, le macchie su mani e viso, i filler, quando disidratazione, perdita di turgore, tonicità, luminosità ci ricordano che è il momento di stimolare l’idratazione, o gli ultrasuoni, per stimolare la produzione di nuovo collagene ed elastina, ecc. Dall’altro ci sono i trattamenti di tipo chirurgico: se la Blefaroplastica è tra le richieste principali anche da parte di pazienti di sesso maschile, e non solo per ringiovanire lo sguardo, ma anche per migliorare il campo visivo, c’è anche un forte aumento di Mastoplastiche riduttive: cresce il numero di donne over 60 e 70 che chiede di ridurre o sollevare il seno, o di intervenire sulla parte addominale per rimodellare il girovita”.

Sono molte infatti le signore che si dedicano anche ad attività fisiche, vanno in palestra, fanno Pilates, insomma cercano di mantenersi in forma. Ma laddove non riescono, come nel caso di una pancia molto prominente, chiedono aiuto al chirurgo estetico.

“Nel caso di seni molto grandi che creano diversi fastidi, o di Rinoplastiche a causa di evidenti inestetismi del naso che creano un forte disagio psicologico, spesso si tratta di donne che avrebbero voluto intervenire anche in passato, ma non ne avevano avuto il coraggio o la possibilità. Spesso, quando sono over 60, si presentano con il marito che, diversamente dal passato, accetta e sostiene la scelta della moglie, pensando che questa possa farla stare meglio e farla sentire più a suo agio. Solo la scorsa settimana, ad esempio, è venuta a trovarmi un’insegnante appena andata in pensione che ha chiesto una Mastopessi, spiegando che sognava da tempo di modificare il proprio seno, ma non poteva permetterselo. Oggi la medicina estetica e la chirurgia plastica sono state sdoganate e non vengono più demonizzate, neppure dai pazienti meno giovani”.

Splendidi uomini e donne maturi. Bellissimi, e verissimi. Tutta la sincerità della vita, dell’esperienza, della consapevolezza, della saggezza, dell’età, e il desiderio di trovare un buon equilibrio con il proprio corpo. Come sempre, è questione di misura. Di etica, oltre l’estetica.