Natale e Medicina estetica: i trattamenti più richiesti prima delle vacanze natalizie

Natale e Medicina estetica: i trattamenti più richiesti prima delle vacanze natalizie

Freddo? Non ancora. Neve? Giusto un piccolo basco proprio su in cima alla montagna, solo per poche ore, già sparito al sorgere del sole. Finalmente la temperatura scende un po', portando via il profumo dell'estate e facendoci riscoprire la forza eterna e immutabile delle nuove fragranze speziate d'autunno, anticipatrici delle feste natalizie. Il Natale è vicino, e vetrine e centri commerciali espongono già luci e decori. Tutto il necessario per affrontare con glamour e buonumore la nuova stagione? Tranch e stivaletti, abiti coprenti che escono dall'armadio delle 4 stagioni per entrare nei guardaroba di tutti i giorni, gli ultimi accessori di culto e di tendenza, e tanta voglia di bellezza, per rendere più calde le giornate. È il momento di qualche piccolo ritocco estetico! Questa la lista dei desideri per l'inverno alle porte. L'attesa del piacere è essa stessa piacere... e un pizzico di sano edonismo non guasta mai. Trend delle feste, i trattamenti viso di ultima generazione. Per un Natale da sogno, per un fine anno ad alto tasso di seduzione, un volto fresco, disteso e rilassato, ma anche un corpo tonico e asciutto.

Se a Natale siamo tutti più buoni, perché non essere anche più belli?

Dottoressa Maria Stella Tarico: “Ogni anno prima dell'arrivo delle feste natalizie e in vista del nuovo anno, tanti sono i pazienti che ricorrono a trattamenti di Medicina estetica per correggere qualche piccolo difetto estetico prima di godere dei giorni festivi. In particolare, tra i trattamenti più richiesti ci sono le abituali sedute di filler e botulino che consentono di ottenere risultati immediati e senza particolari fastidi post-seduta. Si cerca infatti di eliminare le rughe di espressione o rimpolpare aree del viso depresse, soprattutto gli zigomi e le labbra. Si tratta di trattamenti efficaci e sicuri che se eseguiti correttamente offrono risultati naturali e armonici. Ciò che però rende particolarmente indicate queste soluzioni estetiche sono la velocità con cui è possibile ottenere i risultati e l'assenza di postumi pesanti tipici di una anestesia. Non mancano poi i trattamenti biorivitalizzanti e biostimolanti per idratare e tonificare il viso in modo sicuro e veloce”.

Parola d'ordine: eliminare velocemente le rughe. Oggi il genere soft and natural è riletto in chiave sofisticata. Inverno senza trucco e senza inganno, o quasi, per alleggerire e velocizzare il make up grazie all'immediato effetto ringiovanimento.

Ma in percentuale, sono più i pazienti donne o uomini?

“Sono in particolare le donne che non rinunciano alla bellezza pre-natalizia e pronte a regalarsi o farsi regalare qualche seduta di Medicina estetica. Ma il numero degli uomini è in netta ascesa”.

Ammessi solo i piccoli ritocchi di Medicina estetica?

“Agli amanti della Medicina estetica si aggiungono anche quelli che preferiscono optare per la Chirurgia plastica e prenotare in tempo, in vista del nuovo anno l'intervento estetico tanto desiderato. L'obiettivo bellezza in prossimità delle feste natalizie è ormai una tradizione che si ripete ogni anno”.

Grazie alla nuova liposcultura ultrasonica 4D, anche la nuova chirurgia estetica dello sculpting corporeo diventa mini-invasiva, e con un post decisamente abbreviato. Lipo il venerdì e a lavoro il lunedì, per eliminare tessuto adiposo in eccesso, scolpire aree del corpo sempre più delicate ed essere pronti a indossare i magici tubini delle feste. Un po' come andare il palestra una volta sola, ed è come se ci si fosse allenati per mesi. Ed anche gli interventi chirurgici più complessi, grazie ai nuovi protocolli antidolorifici post-operatori, sono sempre meno invasivi e con tempi di recupero sempre più veloci. Bella presenza, scenica, fluida, equilibrata. La bellezza non passa mai di moda, appartiene ad un eterno presente e la sua attualità non è nemmeno in discussione, è quel filo sottile che unisce essere e apparire, e che dà sostanza anche allo spirito del Natale. E a volte è proprio la ricerca di quel confine a rendere più felici le persone!