La Cellulite. Cos'è, come si elimina.

La Cellulite. Cos'è, come si elimina.

Su fianchi, glutei, cosce, a volte anche su dorso e braccia. Più che un inestetismo, a volte una vera patologia. Non c’è donna che non si interroghi su come eliminarla. Se il suo tratto caratteristico visibile è di creare dei piccoli inestetici vuoti su una pelle che perde la sua elasticità e la sua bellezza, il suo danno maggiore, nei casi più gravi, è di creare seri problemi alla vascolarizzazione, cioè alla circolazione del sangue, e quindi alla salute. Si chiama Pannicolopatia edematofibrosclerotica, in una parola, Cellulite. Una patologia diffusa fra le donne, che ridisegna in modo disarmonico anche le pelli più giovani.

Proviamo a capire cos’è. C’è un tessuto sotto la cute dove il nostro organismo attinge all’energia, e dove la Cellulite prende forma a causa di un malfunzionamento della microcircolazione del sangue. E’ il pannicolo adiposo, la riserva attiva che si riduce quando facciamo attività fisica e introduciamo minori calorie del solito, o aumenta con una minore attività fisica e una maggiore immissione di calorie. Queste cellule di grasso hanno una loro vascolarizzazione, e attraverso il microcircolo dei vasi sanguigni l’energia sotto forma di grasso viene fornita all’organismo o viene accumulata. Quando la vita sedentaria, un’alimentazione non bilanciata, alterazioni ormonali e varie altre cause interferiscono sul microcircolo, le cellule adipose si rompono, e i tricliceridi invadono lo spazio fra le cellule, impedendone un sano funzionamento. Nasce così e cresce velocemente la Cellulite: diminuzione del volume muscolare, ritenzione di liquidi, accumulo di grasso, e quegli orribili, piccoli buchetti sulla pelle che diventa a buccia d’arancia.

Presso il Centro della dottoressa Maria Stella Tarico di Catania stupisce l’apparente semplicità con la quale la pelle viene rimodellata. Terapie che vengono realizzate con le tecniche più elaborate e laboriose, declinate in 4 diversi trattamenti, per una soluzione efficace, visibile, tangibile.

– MC1 Medical Ultrasoun System, un trattamento non invasivo, veloce, indolore, con risultati sorprendenti. Si avvale di un macchinario ad ultrasuoni che agisce in profondità sin dalla prima seduta. MC1 corregge ed elimina gli inestetismi della Cellulite, migliora la circolazione, tratta il dolore, elimina gli spasmi muscolari, stimola il metabolismo e dona alla paziente un senso di sollievo sin dalla prima seduta.

– Mesoterapia, un trattamento con minime quantità di farmaci per via iniettiva, 15/20 minuti a seduta, numero di sedute stabilito dal medico in base all’entità del problema e all’estensione della sede da trattare. Questa tecnica di rimodellamento è in realtà il risultato di una grande esperienza. Rapidità di azione, minima quantità di farmaco (molto meno che nella somministrazione per via sistemica), bassi livelli di farmaco nel sangue che riducono il problema degli effetti collaterali. Ed è possibile agire su aree precise e circoscritte.

– Cellfina Treatment, un trattamento che agisce in maniera precisa e mirata sui setti fibrosi responsabili dell’aspetto irregolare della pelle su cosce e glutei. Intervenendo sulla causa strutturale primaria dell’antiestetico aspetto a “buccia d’arancia”, Cellfina Treatment ottiene il rilascio della cute, facendola tornare distesa e levigata. Il trattamento di rilascio dei setti fibrosi responsabili dell’inestetismo avviene di norma in una sola seduta.

– Carbossiterapia, un trattamento che consiste in microiniezioni di CO2 nel derma mediante ago sottile, da ripetere una volta alla settimana per circa 10 volte. Già dopo 5 sedute si possono apprezzare i primi risultati in termini di miglioramento della compattezza cutanea e della riduzione dell’edema degli arti. E’ molto utile nel trattamento della Cellulite, poiché aumentando la velocità del flusso ematico tessutale locale e migliorando il microcircolo, contrasta efficacemente l’effetto a buccia d’arancia e permette una riduzione dell’adiposità localizzata con la sua capacità lipolitica. Inoltre ha efficacia nel trattamento dell’invecchiamento cutaneo perché ha un’azione meabolica diretta sulle cellule della cute, libera fattori di crescita, e con la sua azione meccanica di scollamento effettua un vero e proprio “lifting dolce”.

Colpisce l’80/90% delle donne. Si manifesta su donne in sovrappeso, normolinee o magre. Si può combattere. Basta scegliere di agire e rivolgersi ad un buon medico, che deciderà sulla terapia migliore per le tue esigenze. E’ così semplice!