You are currently viewing Viso e danni del sole: l’aiuto prezioso dell’acido ialuronico
sole danni al viso

Viso e danni del sole: l’aiuto prezioso dell’acido ialuronico

Isola caraibica o spiaggia sotto casa, veliero extra lusso o villa con piscina, tutti alla ricerca di un posto al sole! Ci siamo, finalmente… il cownt down per le agognate vacanze è allo zero, e nuove storie calienti attendono di essere pubblicate sui Social per conquistare migliaia di like e cuoricini. Un nuovo capitolo è appena cominciato, e in valigia ci sono già gli outfit per l’estate, pochi pezzi strategici da portare a fior di pelle: beachwear a 5 stelle, shorts e T-shirt, costumi da bagno e solari protettivi a prova di sol leone che profumano di evasione e di cocco & lime.

Spray, latte, olio o crema? Abbronzatura è il mantra di stagione, fra UVA, UVB, FPS, filtri anti inquinamento, anti age, super idratanti e waterproof. Ma quali sono le regole base per proteggere la pelle dai danni del sole e del sale e trascorrere in bellezza tutta l’estate?

Dottoressa Maria Stella Tarico, chirurgo plastico: “Il primo passo verso un’abbronzatura perfetta è un accurato Screening dermatologico. Il derma è composto da molteplici strati. L’unico visibile all’occhio umano è quello esterno, cioè l’epidermide, ma sono gli strati più profondi a contenere gli elementi chiave per la prevenzione dei segni dell’invecchiamento. Con Observ 520, un nuovo dispositivo medico per un’analisi profonda della pelle del viso, presso il nostro studio è possibile approntare le migliori soluzioni di skincare. Una diagnosi personalizzata consente di individuare eventuali problematiche cutanee e proporre protocolli terapeutici mirati, monitorando anche i progressi. Sottoporre la pelle ad un attento controllo medico è molto importante, sia prima che dopo l’abbronzatura”.

Se l’effetto del sole sulla pelle mette di buonumore e stimola inoltre la sintesi di vitamina D, bisogna però evitare di scottarsi e soprattutto di disidratarsi. Come conciliare abbronzatura e fotoinvecchiamento?

“ Inestetismi come rughe e macchie cutanee possono comparire in maniera precoce a causa di un’eccessiva o incontrollata esposizione alle radiazioni UV. Il fotoinvecchiamento, cioè l’assottigliamento del film idro-lipidico che riveste la cute e di conseguenza l’aumento della disidratazione cutanea, può essere contrastato con sostanze ad alta concentrazione di attivi capaci di ottimizzare le difese antiossidanti e stimolare la sintesi di nuovo collagene. L’acido ialuronico è un prezioso alleato di bellezza per contrastare rughe, inestetismi e disidratazione: è un prodotto biocompatibile, bioriassorbibile e naturale, uno dei componenti fondamentali dei tessuti connettivi che conferisce alla pelle le sue particolari proprietà di brillantezza, tonicità, resistenza e mantenimento della forma. Una terapia di prevenzione fra le più efficaci è la Biorivitalizzazione, una procedura ambulatoriale e indolore attraverso microiniezioni di preparati a base di acido ialuronico, antiossidanti e vitamine, che induce la sintesi dei fibroblasti e permette di riattivare i naturali processi di rigenerazione della pelle, idratandola e al tempo stesso rassodandola. Per mantenere gli effetti della Biorivitalizzazione, poi, applicare prima dell’esposizione al sole l’FPS, il solare specifico con il corretto fattore di protezione, deve diventare un gesto automatico per tutti. I filtri sono in grado di assorbire selettivamente i raggi UV, riducendone la penetrazione a livello cutaneo”.

E cosa fare in caso di stress post-abbronzatura?

“Grazie alla medicina estetica la pelle può tornare a brillare. Per colmare e cancellare le rughe abbiamo il Filler, infiltrazioni di acido ialuronico che riempiono le rughe dall’interno con uno straordinario effetto soft-lifting, il Peeling, con soluzioni chimiche in grado di esfoliare e levigare gli strati superficiali della pelle danneggiati dai raggi solari, ma anche il laser, la dermoabrasione o la radiofrequenza”.

Forza del sole baciami la pelle! E se l’abbronzatura copre molti difetti, la medicina estetica può prevenire e riparare i danni.