Chirurgia plastica

Mastoplastica additiva con grasso autologo

 Durata:   3 Ore
 Ricovero:   NESSUNO
 Recupero:   6 giorni

INFORMAZIONI GENERALI
L'intervento di lipofilling, permette di trapiantare il proprio grasso, prelevato da zone del corpo dove è più facile trovarne in eccesso (addome, fianchi, cosce, ginocchia) al seno


INTERVENTO:
La procedura consiste nell’aspirare il grasso dall’area donatrice con cannulemolto fini, trattarlo adeguatamente, in modo da selezionarne la parte vitale, che più facilmente potrà attecchire ed infine iniettare quest’ultima nelle regione mammaria
Anestesia:locale


DECORSO POST-OPERATORIO:
È normale che dopo questo piccolo intervento si possano presentare alcuni “disagi” (indolenzimento locale, gonfiore, lividi), che generalmente si risolvo-no in pochissimi giorni.


POSSIBILI COMPLICANZE:
Il principale inconveniente dell'intervento di Lipofilling è che una parte o, raramente, la totalità del grasso trapiantato può “riassorbirsi”; in questi casi è possibile ripetere l’intervento dopo alcuni mesi per reintegrare la frazione non attecchita.


Talvolta può succedere che il grasso trapiantato, specie se distribuito troppo superficialmente, provochi la comparsa di microcisti, comunque facilmente eliminabili con un trattamento medico o con un piccolo intervento.